Finanziamento di un’impresa – scopriamo la differenza tra il credito alle imprese e un prestito
June 02, 2019

Finanziamento di un’impresa – scopriamo la differenza tra il credito alle imprese e un prestito

A causa della crisi bancaria le piccole e medie imprese italiane faticano ad ottenere un credito per finanziare le loro spese. Per questo motivo, il numero degli imprenditori che scelgono di chiedere un prestito sotto forma di Mini-Bonds è sempre maggiore. Tuttavia molti di loro faticano a comprendere la differenza tra un credito ed un prestito. Lo scopo di questo articolo quindi è di definire accuratamente questi due termini dell’ambito finanziario.

Partiamo dalla definizione della parola “prestito”. Per prestito si intende una donazione temporanea di titoli a tassazione fissa o variabile, che viene emessa principalmente da banche, istituzioni e da grandi imprese. Talvolta viene emessa anche da persone private e la sua durata è prestabilita. La tassazione variabile dipende dall’andamento economico (del momento), in periodi di crescita economica, ad esempio, i tassi d’interesse aumentano. In questo caso l’impresa debitrice avrà dei tassi più alti nei confronti del suo creditore. In caso contrario cioè in una crisi economica i tassi scendono a livelli inferiori rispetto alla tassazione variabile e sussiste un rischio per il creditore. Entrambe le parti si trovano, in questo caso, in una situazione di rischio: se l’economia entra in crisi, il creditore rischia di perdere tutto il suo investimento, in caso di crescita, l’impresa debitricedeve pagare dei tassi d’interesse superiori a quelli ipotizzati al momento della contrazione del prestito a tasso variabile. Tuttavia anche la tassazione fissa (che permette al creditore di contare su tutte le tasse prestabilite) deve essere presa con precauzione, perché in questo caso sussiste il rischio di insolvenza.

Le caratteristiche del credito sono molto simili a quelle del prestito: anche in questo caso un’ impresa per affrontare le sue spese prende in prestito una somma prestabilita che restituirà (ad esempio in piccole rate mensili) con un numero di tassi stabilito in precedenza. Tuttavia è molto più complicato e spesso molto meno lucrativo ottenere un credito da un un istituto bancario. Per questo motivo molte imprese orientano la loro scelta verso un prestito, non considerando un credito indipendente dalle banche. Così come noi di PrestaCap, l’indirizzo di fiducia per numerose piccole e medie imprese! I nostri crediti vengono facilitati proprio perché sono indipendenti dagli istituti bancari ricorrendo ad un pool internazionale di creditori che acconsentono a prestare una parte dei loro beni alle imprese per sostenerle nella loro crescita e trarne profitto guadagnando sugli interessi . Così l’accordo rigorosamente privato tra impresa e creditore è lucrativo per entrambe le parti. La divisione del credito garantisce una maggiore sicurezza in caso di insolvenza da parte di un’impresa creditrice essendo il capitale prestato condiviso tra più creditori.